Sabato e domenica appuntamento all’Europa & Regina. Garini: «Le tendenze di quest’anno? Soft touch e lettering»

VENEZIA Quattro saloni in cui perdersi tra bomboniere, abiti da sposa, trucchi, acconciature, catering. Quindici aziende espositrici e un consigliere d’eccezione, Angelo Garini, l’architetto dei sogni, noto anche come l’ex conduttore assieme ad Ezio Miccio, del programma Wedding Planners su Real Time. L’hotel The Westin Europa & Regina ospita sabato e domenica dalle 10 alle 19 la XX edizione di «Sposarsi a Venezia… con noi», rassegna fondata da Wladimiro Speranzoni e Donatella Mola e realizzata in partnership con la direttrice dell’hotel Alessandra Pagano. L’evento è a ingresso gratuito, e sabato dalle 16 le future coppie potranno avvalersi dei preziosi consigli e delle ultime tendenze proposte da Garini.

«Agli sposi dico sempre che sono loro i padroni di casa – suggerisce – devono considerare che il matrimonio è un evento che fa parte della tradizione e ha il ruolo di unire due famiglie. Devono essere capaci di far sentire gli ospiti a proprio agio». Tra le tendenze per la prossima stagione Garini ne suggerisce due: «soft touch» per bouquet e decorazioni, ovvero materiali morbidi, tessuti e filo. E il «lettering», lettere e parole con cui ornare tovaglie, vasi dei fiori, ambienti. Quanto ai colori più alla moda «propongo rosa, arancio e fuxia, colori caldi, mediterranei, le tonalità degli agrumi», dice Garini. All’ Europa & Regina sono arrivati per la rassegna centoventi wedding planner. Uno per agenzia è arrivato in gondola con un corteo che dall’Accademia è sbarcato direttamente sulla terrazza dell’hotel. A bordo della gondola da matrimonio due figuranti sposi, che sono scesi nella terrazza dell’hotel dove è andato in scena un finto matrimonio civile. «Si tratta di un matrimonio tra un islamico e un cattolico – spiega Speranzoni – l’unione di due tradizioni religiose diverse, questo per stare al passo con l’attualità».

28 febbraio 2015 (modifica il 04 marzo 2015)

© RIPRODUZIONE RISERVATA